martedě 04 agosto 2015 ore 7:19
Tema: Dorsosordo (libro)
Titolo: Fra le scapole del vento
Moderatore: Maurizio Spagna
(FRA LE SCAPOLE DEL VENTO)
Sembra un eterno riposo fra le scapole del vento.
Il corpo si alleggerisce e naviga per mari.
Spruzzi chiari, sulle onde emollienti, e schiocchi di musica,
ma non solo per un guizzo di terre o corde di ogni anima...
ma per non avere attese e ritorni.
Il bacio č solo una briciola che ingoia tutti i mari dei secoli.

E l'amore pensa di un attimo 
fra mille attimi bagnati e poi assenti.

L'amore franto.
E' un eterno grido, disabitato,
che va avanti sino a quando la sua capigliatura
diventa un piumaccio...
un ascolto di mali a crescere.
La menzogna sputa di sale e muore in eterno.

Poi il suo abito andante si rovescia fra le scapole del vento
e le sue mani si addomesticano
come la dolorosa lentezza,
di un albero ancora ombra sull'acqua.
I suoi occhi chiusi in un amore, lentamente si leniscono
e da quando il tempo ha smesso di avere un senso...
La sconfinata bellezza č in quell'ultimo approccio
fra l'accorgersi di uno strappo alla vita che sa di vita.

E l'amore pensa di un attimo,
pensa al passato,
fra mille scogli affacciati e sdraiati sulle scapole del vento.


Il libro metafora dei suoni in parola.
Un libro originale cantato al silenzio,
tanti scritti che di pelle in pelle si snodano sulla schiena. 
"DORSOSORDO"
di MAURIZIO SPAGNA
©2015
 
Mail: Password: